mercoledì 30 luglio 2014

PIOGGIA.. COSA FARE CON I BAMBINI?!?

Giornata uggiosa? Rodari nelle sue “Favole al telefono” immagina e racconta una pioggia speciale.
Vi consiglio di leggerla ai vostri piccoli.

memeandsaysay

Gianni Rodari
FAVOLE AL TELEFONO
Giulio Einaudi editore

La famosa pioggia di Piombino
Una volta a Piombino piovvero confetti. Venivano giú grossi come
chicchi di grandine, ma erano di tutti i colori: verdi, rosa, viola,
blu. Un bambino si mise in bocca un chicco verde, tanto per provare,
e trovò che sapeva di menta. Un altro assaggiò un chicco rosa e
sapeva di fragola.
- Sono confetti! Sono confetti!
E via tutti per le strade a riempirsene le tasche. Ma non facevano
in tempo a raccoglierli, perché venivano giú fitti fitti.
La pioggia durò poco ma lasciò le strade coperte da un tappeto di
confetti profumati che scricchiolavano sotto i piedi. Gli scolari,
tornando da scuola, ne trovarono ancora da riempirsi le cartelle. Le
vecchiette ne avevano messi insieme dei bei fagottelli coi loro
fazzoletti da testa.
Fu una grande giornata.
Anche adesso molta gente aspetta che dal cielo piovano confetti, ma
quella nuvola non è passata piú né da Piombino né da Torino, e forse
non passerà mai nemmeno da Cremona.




Guardate cosa ho trovato navigando nel web?


Stivali da pioggia Hula Shop



nuvolette in feltro fatte a mano di non solo nuvole


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...