martedì 9 luglio 2019

COME SOPRAVVIVERE CON UN FIGLIO ADOLESCENTE IN CASA

Avere un adolescente in casa è cosa assai complicata. Ci sono giorni in cui da genitori ci sentiamo smarriti e ci interroghiamo sulle scelte giuste da fare. Certamente non disponiamo di un prontuario con le risposte corrette ai nostri dubbi, anche perché ogni ragazzo ha particolarità che lo contraddistinguono, ma esistono chiavi di lettura che possono farci apparire la strada un po’ più luminosa e decisamente percorribile. 
Oggi vi voglio parlare della mia ultima lettura, un piccolo manuale che aiuta a comprendere l’adolescente che cresce.


figli adolescenti


PICCOLO MANUALE PER DOMATORI DI LEONI
Filippo Mittino
Edizioni San Paolo

L’autonomia, le emozioni, le relazioni tra coetanei, il futuro: come fa a nascere un adolescente? 

Viviamo in una società che ci rende genitori iperprotettivi, le situazioni che ci troviamo a dover affrontare sono diverse da quelle del passato e il confronto con le figure più mature della famiglia non sempre chiarisce le idee, ci sono giorni in cui tutto appare complicato.

Come fare a gestire quel portentoso miscuglio di voglia di libertà, ribellioni, paure, tracotanza, fragilità, entusiasmo che è l’adolescente?

Filippo Mittino, psicoterapeuta che lavora nelle scuole, ci corre in aiuto, raccoglie la voce dei ragazzi e li esorta a usare la scrittura per raccontarsi al mondo dei grandi, che siano essi stessi genitori, insegnanti, educatori. Ne emerge un libro avvincente, un prezioso manuale che sfida noi genitori-domatori a sostenere il loro percorso evolutivo.

Innanzitutto bisogna puntare sulle relazioni, alla base del rapporto genitori-figli occorre tendere alla amae, termine giapponese che indica la capacità di lasciarsi andare all’aiuto, alla rassicurazione e al conforto da parte di un’altra persona. Un vero antidoto alla solitudine! Si tratta della capacità dell’adolescente di aver interiorizzato “personaggi buoni” ai quali chiedere conforto in caso di necessità. 

Altra caratteristica da coltivare è l’empatia, per dirla come Winnicott, è importante per il ragazzo, trovare sul proprio cammino qualcuno capace di rispecchiare i suoi sentimenti, che gli permetta così di imparare a riconoscere le emozioni e nominarle. 

Non dimenticate di offrire ai vostri ragazzini esempi che li aiutino a crescere!

E ora vi lascio ai consigli di Francesca “Un Draghetto in cucina” che ha pensato di preparare una merenda per adolescenti affamati.

HUMMUS BURGERS 
freschi, estivi e colorati per adolescenti affamati 
(dosi per 4 burgers)

COSA SERVE?
  • 4 panini al sesamo
PER I BURGERS
  • 450 gr di ceci cotti
  • 2 cipolle rosse
  • 4 cucchiai di tahini
  • 2 barbabietole cotte
  • un pizzico di sale
  • un cucchiaio di crema di mandorle tostate

PER FARCIRE
  • Insalata
  • Cetriolini ( facoltativi)
  • Maionese veg o altre salse a piacere
  • formaggio a fette veg

PROCEDIMENTO
Frullare ceci, cipolle, barbabietole, tahini, crema di mandorle e salare. L’hummus deve apparire compatto.
Farcire i panini a freddo.
In alternativa, si può fare riposare l’impasto in frigorifero e formare dei mini Burger con l’aiuto di pane grattugiato e cuocerli in forno a 180 gradi per 20 minuti/ oppure in padella con un filo di olio).

SUGGERIMENTO:
si può accompagnare l’hummusburger con delle stick di farinata croccanti, oppure con delle Jacket potatoes.

Buon appetito!
Francesca “Un Draghetto in cucina”




mercoledì 19 giugno 2019

GREEN HAPPY KIDS idee sostenibili per bambini



Oggi, voglio parlarvi di Green Happy Kids, un percorso di sostenibilità a portata di bambino. Green Happy Kids nasce in collaborazione con due colleghe decisamente green, e si pone come obiettivo quello di avvicinare i bambini a tematiche ambientali per sperimentare buone pratiche utili alla salvaguardia del nostro Pianeta.

Le mie compagne di avventura sono Cristina del bellissimo blog di cucina naturale Good Food Lab e Stella Bellomo, scrittrice per bambini.

Abbiamo scelto l’estate per iniziare ad esplorare i tre elementi aria, acqua e fuoco, attraverso libri, giochi e attività che proporremo durante queste settimane.

L’aria, indispensabile alla vita sulla Terra, rappresenta uno dei preziosi elementi presenti in natura. 

Di seguito trovate una mini bibliografia di libri per avvicinarsi all'argomento ARIA ( ho allegato il link per scaricarla).







IL MIO PIANETA - VENTO
CASA EDITRICE: EDITORIALE SCIENZA
AUTORI: ISABEL THOMAS, PAU MORGAN

Un libro che propone semplici esperimenti sul vento e stimola i bambini a indagare i fenomeni naturali e osservare quanto li circonda.
Il vento sposta le nuvole e impollina i fiori, fa muovere i mulini e volare gli aquiloni. Di certo ti è capitato di sentirlo soffiare, ma lo conosci davvero? Osserva tutto ciò che il vento può fare, sperimenta i fenomeni naturali con materiali semplici che trovi in casa, crea il tuo anemometro!
Come nasce il vento? Come si misura la sua velocità? Perché soffia? In che modo possiamo sfruttarne l'energia? Questo libro risponde alle domande dei bambini, coinvolgendoli in semplici attività ed esperimenti sul vento: costruisci una banderuola per sapere in che direzione soffia; crea un vortice in bottiglia; cattura l’energia eolica grazie a una girandola e metti in pista una macchinina a vela.

"Il mio pianeta – Vento” è dunque un libro che sprona i bambini a indagare i fenomeni naturali per capirli. Dalla scienza alle attività creative, dall'ecologia agli esperimenti, si basa su un approccio multidisciplinare, per far volare la curiosità dei piccoli lettori. Tre sono i tipi di attività proposti: osserva, sperimenta e crea. La grafica e le illustrazioni colorate facilitano la comprensione, mentre il pratico glossario finale chiarisce possibili dubbi.


Età consigliata: da 6 anni
lo trovi qui




HO LASCIATO LA MIA ANIMA AL VENTO
CASA EDITRICE: EMME EDIZIONI
AUTORI: ROXANE MARIE GALLIEZ, ERIC PUYBARET 

Un magnifico albo che racconta con grande poesia l’addio di un nonno al nipotino. Una storia capace di commuovere adulti e bambini, una poesia ricca di immagini evocative, un grande messaggio d’amore.
Il testo, altamente poetico, racconta la morte attraverso la vita. La morte è nell’ordine delle cose, sembra dire il nonno al bambino, e bisogna soltanto saper mantenere in vita il filo che ci lega a chi ci ha lasciato, un filo fatto d’amore e di ricordi. Allora, e solo allora, l’assenza potrà diventare dolce e naturale. L’anima viaggerà nel vento e manterrà vita nei ricordi.


Età consigliata: dai 6 anni
lo trovi qui



TUTINO E IL VENTO
CASA EDITRICE: MINIBOMBO
AUTORE: LORENZO CLERICI

Tutino è un piccolo esploratore.
Ama divertirsi all’aria aperta e non esce mai di casa senza indossare una buffa tutta da animaletto.
Da chi si vestirà oggi?
In una giornata ventosa, il costume da farfalla è senz’altro il più adatto per librarsi nell’aria e svolazzare di qua e di là.
Un libro adatto ai più piccini che facilmente si lasceranno conquistare da questa storia ritmata e colorata. 
Nel sito della casa editrice potrete trovare tantissime attività scaricabili gratuitamente, utili per sviluppare l’attenzione dei vostri bambini e avvicinarli al meraviglioso mondo della lettura.


Età di lettura: dai 12 mesi
lo trovi qui




IN CERCA DEL VENTO
CASA EDITRICE: DONZELLI EDITORE
AUTORE: LINDSEY YANKEY

Che fine ha fatto il vento? È quello che si chiede un bel giorno Blue Bird al risveglio, quando facendo capolino dal nido, si accorge che il suo migliore amico non c'è più. E come farò a volare, senza di lui? Si chiede l'uccello blu, che mai prima di allora aveva spiegato le ali senza il suo compagno di giochi. Mi tocca andare a cercarlo, pensa, e così comincia a volare per la città. Sarà per caso nella piazza? Sbircia tra le sciarpe di una bancarella, ma quelle non si muovono neanche un po', non un soffio di vento che le agiti. E se fosse al parco? Basta guardare le vele delle barche nel lago, ma niente, immobili, il vento non c'è. Meglio fare un salto alla finestra di Nonna Brook - lei lascia sempre aperto uno spiraglio per dare aria al nipotino. Niente brezza, niente amico! Povero Blue Bird, sempre più triste finisce per posarsi sul palazzo più alto della città, ancora convinto di non saper volare senza il suo amico, ma ecco che si alza una brezzolina e il vento è lì, pronto ad accoglierlo e a fargli le feste per essere riuscito a...volare! 


Età di lettura: da 5 anni
lo trovi qui


Per scaricare la bibliografia cliccate qui
Seguite le pagine di Cristina Good Food Lab e Stella Stella Bellomo per trovare spunti interessanti.

 Il nostro Pianeta ha bisogno di noi, partecipate a GreenHappyKids e condividete azioni sostenibili, la Terra ve ne sarà grata.




venerdì 17 maggio 2019

MINI CROSTATINE A SORPRESA: PERCHE' BIO E' MEGLIO

Chi mi conosce è al corrente della passione che nutro per i dolci, è difficile che a casa mia manchi una fetta di torta o qualche biscotto casereccio da offrire a chi passa a trovarmi. Il profumo di una torta nel forno ha la capacità di alleggerire i pensieri e rallegrare l'intera casa. Siete d'accordo?
Ecco perché ho accettato con piacere la proposta del Team del negozio Naturasì di Reggio Emilia.

La sfida?
Ricervere un pacco contenente ingredienti a sorpresa e realizzare una ricetta personalizzata pensata per i clienti dei loro negozi biologici.

Ecco il risultato...

MINI CROSTATINE A SORPRESA
dose per 4 stampini 

PER LA PASTA
300 g di farina di grano tenero di tipo 2
90 g di zucchero di canna
un pizzico di sale fino rosa
70 g di olio di girasole bio o extravergine di oliva delicato
1 bustina di senz’uovo sciolta in 70 ml di acqua a temperatura ambiente
scorza di un limone non trattato
1 cucchiaino di lievito per dolci

PER IL RIPIENO
4 mele bio
3 frutti di mango (possibilmente selvatico)
composta di ciliegia
Cioccolato fondente al 70%
succo di limone


1. Preparate l’impasto formando una montagna di farina sul tagliere, aggiungete lo zucchero, il sale, il lievito, la scorza del limone. Sciogliete in 70 ml d’acqua la bustina di senz’uovo e aggiungetela all’impasto piano piano insieme all’olio. Compattate la pasta con le mani in modo da formare una palla e lasciate riposare l’impasto per circa un’ora in frigorifero. 

2. Accendete il forno a 180° C.
Lavate, sbucciate e tagliate a cubetti le mele, mettetele in una ciotola con lo zucchero e il succo di limone. Mescolate bene e lasciate riposare.
Pelate il mango, tagliatelo a cubetti, mettetelo in una ciotola. 
Prendete il cioccolato fondente e riducetelo a scaglie con il coltello.
Mettete tutto da parte perché vi servirà per farcire la crostatina.


3. Foderate 4 stampini con la carta forno e posizionatevi la pasta che avrete precedentemente tirato formando dei cerchi, rovesciate la pasta in eccesso verso l’esterno. Preparatevi ora a disporre la farcia all’interno della crostata, dovrete alternare i cubetti di mela, i pezzetti di mango, le scaglie di cioccolato e qualche cucchiaino di composta alla ciliegia. 
Ricoprite il tutto con un cerchio di pasta più piccolo. Sigillate tra loro le due sfoglie e ripiegate all’interno il bordo di pasta, pizzicandolo con le dita per ottenere l’effetto ondulato. 
Sulla superficie create qualche foro che permetta la fuoriuscita del calore in eccesso.

4. Cuocete le crostatine per circa 30/40 minuti a 180°: devono essere belle dorate.

Per ricevere la ricetta stampata, il Team di Naturasì vi aspetta domenica 9 giugno presso l'Azienda Agricola "La Collina" di Reggio Emilia..ci sarà una festa bellissima e ci sarò anch'io.

Carlotta Catellani
del Blog “Mamma LeggiAmo insieme”


mercoledì 10 aprile 2019

MINIORTO: PICCOLE STRATEGIE PER ATTIRARE E TUTELARE LE API

La primavera è finalmente sbocciata e con lei sono tornati a farci compagnia tanti, tantissimi insetti. Uno in particolare mi ha sempre attirato, per il suo fare operoso e l'incantevole organizzazione: l’ape
Negli ultimi anni si è parlato di un vero e proprio allarme per tutelare le piccole api che rischiano la loro preziosa vita a causa dell’inquinamento e dei repentini cambiamenti climatici. 
Ma perché non facciamo un passo indietro e scegliamo di approcciarci ad uno stile di vita che ci metta in ascolto della natura. Sembra paradossale ma a scuola mi capita spesso di dover insegnare ai bambini la classificazione delle api che vengono erroneamente confuse con le nemiche vespe. 

Quali azioni possiamo fare per salvare le api?
Per tutelare le amiche Apine, possiamo educare i nostri bambini all’importanza di divenire cittadini consapevoli e rispettosi; partendo perché no dalla lettura di un libro divertente che veda l’ape come protagonista e seminando o piantando fiori amici delle api, nei nostri giardini o sul balcone.

La mia proposta…

blog libri per bambini libri sulle api
LA VITA DELL’APETTA LINDA
Iolanda Monacelli e Liliane Laemmle
Il ciliegio Edizioni

Linda è un’apetta curiosa che vuole conoscere il mondo, viaggia tra il Brasile e l’Italia scoprendo le magie della natura. Attraverso la sua storia ci spiega come volare con la fantasia contro il pregiudizio e l’indifferenza.
Una storia colorata e vivace raccontata in rima per sensibilizzare i bambini sull'importanza del conoscere le api del territorio, per imparare ad amarle e rispettarle. 

L'autrice è Liliane Laemmle , laureata in disegno, ama da sempre realizzare illustrazioni, definisce l'ape un insetto persistente, paziente e molto speciale.

L'illustratrice è Iolanda Monacelli, diplomata in grafica pubblicitaria e fotografia, lavora come grafica freelance.



In allegato trovate il lunario di Aprile per le vostre semine e tante bellissime Etichette per il vostro Mini Orto







scarica il lunario qui
scarica le etichette qui


Scoprite i progetti delle mie amiche di Orto:
Camilla
Cristiana
Martina
Stella


mercoledì 13 febbraio 2019

MANGIATORIE PER UCCELLINI E TANTE ATTIVITA' PER IMPARARE CON IL METODO ANALOGICO

Pronti a ripartire con le attività del Mini Orto

L’inverno è una stagione lunga che porta con sé temperature rigide, neve, ghiaccio e pioggia.
La prima attività che desideriamo proporvi non riguarderà la semina ma bensì la costruzione di mangiatoie per aiutare gli uccellini a trovare il cibo in un periodo dell’anno in cui la natura tiene al riparo ciò che ha da offrire. Proprio per questo non dobbiamo dimenticare che migliaia di uccelli non migratori, rischiano di morire a cause della stagione fredda.

Ogni anno a scuola, con i miei alunni, realizziamo delle mangiatoie per attirare volatili a caccia di cibo. Chiedo ai bambini di raccogliere cibi scaduti nelle dispense delle loro case, semini, biscotti, uvetta sultanina, cereali scaduti, purché questi alimenti non contengano cioccolato. Tutti insieme impastiamo gli ingredienti raccolti e prepariamo delle palline da appendere sugli alberi

Quest’anno poi, sarà tutto ancora più magico perché insegno matematica in una classe prima, seguo il metodo analogico di Camillo Bortolato e il personaggio che accompagna i bambini alla scoperta dei numeri è proprio un uccellino, Pitti, un pettirosso che sostiene i bambini nei loro primi voli.

Avete mai sentito parlare del Metodo Analogico Bortolato
Il metodo analogico fa leva sull’intuito dei bambini per trasformare l’apprendimento in un gioioso volo di scoperta. 
Questo approccio si può proporre sin dalla scuola dell’Infanzia, ed è adattissimo per quei genitori che desiderano sperimentare un apprendimento precoce con i lori figli.


PRIMI VOLI
FARE, PENSARE, CONTARE
Erickson

Fare, pensare e contare sono le azioni che permettono al bambino di acquisire consapevolezza di sé e della realtà che lo circonda, in una continua sperimentazione delle proprie capacità.

Il cofanetto contiene:
  • FARE un libro per disegnare, colorare e prepararsi a scrivere
  • PENSARE un volume di Topologia e Classificazione 
  • CONTARE un volume per esercitarsi nella Lettura intuitiva delle quantità

Il libro FARE è ideato per disegnare, colorare e prepararsi a scrivere: farlo in uno spazio piccolissimo comporta per i bambini un incremento dell’attenzione, un controllo dell’impulsività e lo sviluppo di raffinate competenze grafo-motorie. Questo libretto è un viaggio emozionante in cui ogni bambino può sperimentare che le azioni sul foglio di carta sono analoghe a quelle nella realtà, e vivere così una nuova esperienza che lo fa sentire grande.

Il volume PENSARE perché ciascun bambino, sin da piccolissimo, ha bisogno di appropriarsi di un linguaggio rigoroso per esprimere il pensiero. Per raggiungere questo obiettivo, il volume presenta 55 esercitazioni concernenti attività di orientamento topologico, di sequenza logica e di classificazione degli oggetti.

Il volume CONTARE perché contare per dieci, per cento, per mille, indicando con un dito le corrispondenti quantità, è una competenza raggiungibile dai bambini della scuola dell’Infanzia in pochi minuti perché si tratta di utilizzare delle analogie verbali di cui sono espertissimi. Tutto avviene rapidamente come un’esperienza di gioco che sorprende i bambini, i genitori e gli insegnanti.

La casa editrice Erickson è sinonimo di qualità. Le pubblicazioni che propone hanno un’altissima valenza a livello didattico. Se avete voglia di provare questo metodo è il momento giusto per farlo.

Età consigliata: 3-6 anni


Come preparare le MANGIATOIE PER UCCELLINI?

OCCORRENTE 
  • semi di girasole, pinoli, gherigli di noci, biscotti secchi, uva sultanina, cereali, avanzi di pandoro e panettone, etc….(bastano 2/3 cibi a scelta tra quelli elencati)
  • Margarina vegetale
  • corda per appendere le palline

In una terrina tritare gli ingredienti raccolti, impastare con la margarina vegetale e creare delle palle. Appendere ai rami di un albero utilizzando una corda, oppure posare semplicemente tra i rami.

ATTENZIONE: Gli ingredienti non devono contenere cacao/cioccolato e i semi non devono essere salati!!


Seguite in consigli delle mie compagne di avventura Camilla La Mini Factory, Cristina GoodFoodLab, Martina Una fiaba in cucina, Stella Stella Bellomo. Ognuna di loro ha un segreto da svelarvi.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...